Concorsi per nuove sedi farmaceutiche: potenzialità di una nuova apertura e regole da seguire per un corretto allestimento!

Filed in:

In quasi tutte le regioni italiane sono stati banditi i concorsi per l’assegnazione di sedi farmaceutiche vacanti, in ragione della nuova riorganizzazione della pianta organica nazionale e del numero di abitanti associati.

Da qui, parte una riflessione necessaria, anzi direi dovuta, che non coinvolge solo le farmacie in nuova apertura, ma anche e soprattutto quelle già esistenti.

Infatti, in un mare di emozioni, dettate da una condizione che si sente scivolare dalle mani, ognuno è portato ad agire, pensando di operare per il meglio, ma molto spesso i risultati tardano ad arrivare.

E’ questo il caso di una nuova riprogettazione in ottica category e visual merchandising.

Le nuove farmacie hanno un vantaggio competitivo notevole, possono cioè essere programmate sul nascere e possono essere strutturate in ragione di necessità moderne ed efficienti.

Vediamo quindi cosa è necessario fare in caso di nuova apertura:

  1. definire l’orientamento strategico della farmacia ( ci vogliamo specializzare? In che cosa?)
  2. progettare l’area espositiva in ragione dell’orientamento strategico e seguendo in ogni caso le sequenze espositive logiche del category management e visual merchandisign
  3. definire i flussi e l’ingresso della clientela evitando quanto possibile le zone d’ombra e luoghi di scarso accesso.
  4. definire i metri lineari da voler dedicare ad ogni singola categoria
  5. studiare la redditività a scaffale in base alle referenze che verranno posizionate
  6. studiare il cross-selling in farmacia e per i prodotti che si intendono acquistare
  7. progettare gli acquisti in ragione dell’orientamento strategico e della progettazione dell’esposizione effettuata, ma anche e soprattutto in ragione delle categorie definite e dei bisogni che si intendono soddisfare
  8. studiate i punti di servizio
  9. solo quando la fase progettuale avrà soddisfatto le vostre necessità, procedete alla realizzazione del mobilio.

Programmi gestionali possono aiutare in questa attività, ma senza dubbio è possibile realizzarla anche comodamente a casa con carta e penna alla mano!!

La regola d’oro in ogni caso è sempre quella di non affidarsi cecamente alle aziende che offrono servizi chiavi in mano, perché molto spesso non fanno totalmente i nostri interessi!!

Replica