Cosmesi in farmacia: istruzioni per l’uso

La cosmesi in farmacia molto spesso è vista come un’ancora di salvezza, un settore nel quale poter ancora investire, tuttavia i dati della cosmesi devono essere ben letti ed analizzati e soprattutto interiorizzati all’interno di ciascun contesto per ottenere il massimo e raggiungere gli obiettivi prefissati.

Per prima cosa è necessario analizzare tre grandi concetti, che credo sia giusto sviscerare ed investigare come punto di partenza di un’analisi oculata:

SICUREZZA

CONVENIENZA

BELLEZZA

Dove si colloca la farmacia e soprattutto il concetto di cosmesi ?

Qual è la visione che il consumatore ha della farmacia?

Se pensiamo al concetto di cosmetico come pura essenza di bellezza, molto spesso facciamo riferimento  al solo make-up o  ai profumi, tutte note peculiari delle profumerie piuttosto che delle farmacie. Allo stesso modo, quando pensiamo ad un concetto di convenienza,  ciò che ci balza in mente non è la farmacia, ma bensì l’ipermercato. Quando infine parliamo di sicurezza, ebbene lì parliamo di cosmetici garanzia di effetto e soluzione, dunque sposiamo un concetto vicino alla farmacia, presidio di salute e cura.

E’ vero che la farmacia in senso generico si allinea ad un concetto esclusivo di sicurezza, ed è pur vero che se dovessimo analizzare realtà singole, molto spesso potremmo trovare anche concetti di bellezza e convenienza, tuttavia credo che questa macro distinzione sia alla base di una valutazione del canale farmacia e di tutte quelle che possono essere le strategie operative.

Vien da sé che, se l’immaginario comune , associa la farmacia al concetto di sicurezza , il farmacista, che ne è il mezzo e tramite, deve necessariamente, in primo luogo farsi garante dello stesso e in secondo comunicare tale concetto. Questo dunque rende quanto più necessario e incalzante il bisogno di essere sempre più padroni della materia e conoscitori attenti e aggiornati delle evoluzioni normative e di mercato.

Autore

Nunzia Maria Tinelli

Cosmetologa e Coach

Corsi Disponibili