Libro Healthcare Marketing: il comparto dell’industria farmaceutica raccontato da Giulio Cesare Pacenti

Una puntuale e quanto mai attuale valutazione del mondo dell’ industria farmaceutica con una contestualizzazione del particolare momento storico sono i punti di partenza di un libro di grande successo Healthcare marketing di Giulio Cesare Pacenti , farmacista toscano e fondatore della società Pharma Consulting Group.

Non è il primo libro scritto da Giulio Cesare Pacenti, ma  Healthcare marketing guarda in maniera attenta il comparto farmaceutico sfiorando anche la farmacia e presentando anche quelle che sono le operatività che dovrebbero essere perseguite.

A tal proposito abbiamo voluto intervistare uno dei due autori per conoscere il suo punto di vista sul futuro della farmacia stessa.

1) Il libro Healthcare marketing fa un quadro molto interessante e puntuale circa lo stato odierno del comparto farmacia intravedendo spiragli di luce in chi saprà rinventarsi. Crede che la generazione dei “Millenials” riuscirà a stravolgere il sistema farmacia con idee nuove affermando la professionalità o si assisterà ad una lotta intestina per la conservazione del farmaco etico?

La Farmacia sta attraversando una fase di cambiamento, periodo iniziato già con la Legge Bersani e che oggi la vede rivoluzionare del tutto i suoi punti saldi e le sue fonti principali di reddito. Credo che la farmacia dovrà puntare sulla professionalità e non perderla, non si può pensare che le farmacie possano gestire le attività promozionali creando concorrenza con altri esercizi commerciali. La farmacia non ha un grande potere d’acquisto e non può competere con la grande distribuzione a livello prezzo, ma deve puntare sulla competenza, sulla conoscenza e professionalità, sviluppando nuovi servizi e prestazioni.

2) La trattazione dei social network è quanto mai attuale e necessaria, quanto pensa sia rilevante l’applicabilità dell’inbound marketing in farmacia e la corretta gestione di una pagina facebook che non riporti meramente le promozioni e le foto delle giornate a tema?

Lo strumento dei social network è un valido aiutante per chiunque volesse aumentare il suo grado di presenza sociale, tuttavia l’utilizzo corretto del mezzo è fondamentale per la riuscita e il raggiungimento degli obiettivi. Ad oggi noto che tantissime farmacie hanno deciso di puntare sui social network, ma molto spesso la loro gestione non è corretta e in linea con quanto dovrebbe esser fatto da un’attività commerciale.

3) Nel libro Healthcare marketing pone l’accento sulla figura del Product Manager, figura che non crea l’Università e parla anche dell’evoluzione della figura dell’Informatore Scientifico, quanto pensa che l’Università possa giocare un ruolo chiave nella formazione di giovani con prospettive di lavoro più rosee?

L’Università ha un ruolo fondamentale nella formazione e sviluppo di figure professionali in linea con le evoluzioni del mercato, tuttavia non si osservano cambiamenti perché non c’è la necessità di cambiare, o almeno fino ad oggi non c’è stata la necessità di cambiare perché in realtà le farmacie avevano mercato e i giovani laureati trovavano lavoro. Oggi si assiste ad un cambiamento, si assiste ad un periodo di forte crisi e forse questa rivoluzione potrà determinare qualche modifica per riallineare il mercato con gli istituti formativi.

Autore

Nunzia Maria Tinelli

Cosmetologa e Coach

Corsi Disponibili