Il potere della leadership nella gestione della vendita

Filed in:

Il ruolo del leader all’interno di un’organizzazione sta diventando via via sempre più importante e non si può di certo prescindere da esso in una buona organizzazione come può essere quella di una Farmacia.

Il compito principale del leader è quello di elevare il capitale intellettivo di cui dispone e renderlo particolarmente attivo e funzionale al raggiungimento dei traguardi prefissati.

Il leader eleva la qualità dei rapporti sociali, stimola le relazioni, cerca di ottenere il meglio e il massimo da ciascuna personalità, consapevole del fatto che lui è tale proprio in ragione del lavoro che svolgono altre persone al posto suo.

Il capitale umano gestito diventa la vera risorsa del leader e lui stesso non può trascurare questo particolare, ma anzi deve considerarlo il vero caposaldo della sua attività.

Se una realtà ha al suo interno persone che non riescono a lavorare bene per problematiche sociali, è senza dubbio una realtà che non produrrà al massimo delle sue potenzialità e per tanto perderà in termini di competitività e immagine sul mercato. Al contrario realtà aziendali con team affiatati e leader reali aumentano la loro forza e competitività d’impresa.

Il leader sa che ogni sua vittoria è la vittoria del suo team e ogni sua sconfitta è la sua prima sconfitta!

In molte realtà la creatività è cassata, si preferisce imporre una metodica e non lasciare libertà di azione, perché si pensa, in maniera molto spesso errata, che la libertà d’azione comporti imprevedibilità, perdita di potere e complessità. In realtà è indispensabile alimentare la creatività, alimentare la collaborazione e il lavoro di squadra, ma prima ancora è fondamentale iniziare un lavoro specifico con ciascun operatore al fine di elevare la consapevolezza individuale delle proprie potenzialità e del proprio ruolo aziendale.

Ciò che induce un cambiamento è senza dubbio un BENEFICIO da apportare e non certo una prospettiva minatoria o di timore.

Il leader deve istaurare fiducia e deve essere un esempio da seguire, anche in termini di stato d’animo e operosità.

Il leader dovrà alimentare il pensiero creativo e positivo, perché se ci pensate siamo sempre e solitamente attratti dalle persone allegre e sorridenti perché hanno il gran potere di farci sentire bene!

Photo: ilquotidianoinclasse.corriere.it

Replica