Plan-o-gram 3d….sogno o son desto?

Filed in:

Sempre più termini affollano le nostre disquisizioni anche in campo farmaceutico e questa non è assolutamente da meno quando parliamo necessariamente di rivoluzione dell’esposizione in farmacia.

Il planogramma, così definito in italiano, è un software che permette di progettare non solo il layout espositivo di qualunque negozio, ma ancor prima l’aspetto architettonico e il posizionamento dell’arredo al fine di massimizzare la fruibilità dei prodotti e quindi le vendite.

Sicuramente tutti conoscerete bene le disposizioni dei prodotti nella grande distribuzione organizzata, ebbene solitamente questi negozi sembrano tutti uguali , quasi appartenessero allo stesso titolare. In realtà seguono logiche uguali e  posizionano i prodotti seguendo schemi ben precisi ottimizzati grazie anche a test di efficacia.

Abbiamo fino ad oggi presentato il Category Management e il Visual Merchandising come due strumenti utili a supporto della Farmacia nella gestione della sua esposizione. Oggi voglio parlarvi di un altro supporto, un software che potrebbe essere molto utile in caso di nuovi layout espositivi.

E’ chiaro che se abbiamo intenzione di riprogrammare una farmacia, spostandola dalla sua ubicazione o rimodernando l’arredo sarebbe buona norma partire da una riprogrammazione primordiale delle referenze in essa contenuta per ciascuna categoria merceologica. Infatti un buon lavoro di categorizzazione, ma soprattutto di visual merchandising si ottiene quando ci sono non troppe aziende, ma le stesse presenti sono ricche nella loro vastità di gamma.

L’obiettivo primario del planogramma è infatti quello di massimizzare la visibilità del brand e incrementare la coscienza di marca (la brand awareness ).

Un esempio è quanto riportato nella foto presentata. Questa è una riproduzione fatta al computer su una programmazione di layout espositivo, è evidente che così facendo l’affermazione della marca è massima e l’impatto visivo ancor più!

Se vogliamo dunque aumentare la visibilità della marca e quindi le vendite, dobbiamo senza dubbio estenderla nella sua varietà e profondità evidenziando macchie di colore uniformi.

La scelta primordiale di quanto spazio dedicare e quante referenze introdurre dipenderà dai dati di gestione che abilmente analizzeremo!!

Buon lavoro!

Photo:planogram3d.com

Replica