Rivoluziona la tua farmacia: partiamo dal cliente?!!!

Filed in:

Prima di qualunque analisi e valutazione che ti porterà a stravolgere il tuo punto vendita, dovrai farti una semplice domanda, tanto semplice quanto importante per capire dove stiamo andando e cosa siamo, perché solo capendo cosa siamo e dove stiamo andando, anzi dove vogliamo andare, saremo sicuri di centrare il nostro obiettivo e di ottenere profitto!!

Per capire chi siamo, dobbiamo guardare fuori, non pensare all’idea che noi abbiamo della nostra farmacia, ma fare un passo avanti, al di là del bancone, togliamoci il camice e chiediamoci:

Qual è il nostro cliente ??

Esistono due tipi di cliente:

 

Il cliente di passaggio non instaura un rapporto con il farmacista, ha un dialogo scarso e fugace e non c’è coinvolgimento emotivo, quindi il rapporto si baserà solo sul fattore economico!!

Il cliente abituale invece instaura un rapporto di empatia e di fiducia con il farmacista e per tanto l’attenzione sarà riposta sul servizio piuttosto che su una semplice valutazione economica!

Capire chi è il nostro cliente ci permetterà di gestire ed organizzare la nostra farmacia e le azioni da intraprendere al fine di massimizzare i guadagni e trarre profitto in entrambi i casi. Se non cuciamo la nostra farmacia addosso alle esigenze del nostro cliente tipo non potremo mai massimizzare le vendite e ottenere guadagni crescenti, perché l’offerta non incontrerà mai la domanda!!!

E’ ben chiaro che in una farmacia di successo servono entrambe le tipologie di cliente, quello di passaggio amplifica il valore della cassa, quello abituale ci permette di fare progetti a lungo tempo, tuttavia la preferenza e l’ago della bilancia dovranno tendere sul cliente fidelizzato, di modo che sia molto più semplice gestirlo e strutturare la nostra offerta in ragione delle sue esigenze. Già negli anni ’70 le grandi aziende sentirono la necessità di studiare il cliente e i suoi bisogni proprio con lo scopo di strutturare un’offerta interessante e accattivante, da ciò nacque il category management, sistema tanto più affidabile , quanto più si conoscono gli interlocutori diretti del processo.

Replica