Siamo tutti venditori o farmacisti? Il cliente non si trova …si costruisce!

Filed in:

Siamo venditori o farmacisti? Quante volte mi sento ripetere questa domanda, come se l’essere un venditore sia la professione più brutta del mondo!

In realtà un venditore prima di tutto è un consulente, è colui che deve consigliare un prodotto, deve dare motivazioni e non fare manipolazioni!!

Molto spesso la figura del venditore è associata a persone che non hanno scrupoli, che vendono e manipolano senza dare soluzioni con il solo fine di massimizzare i loro profitti. Sicuramente sarà pieno il mondo di questa tipologia di venditori, ma siete davvero sicuri che a lungo andare questa strategia paghi?

E’ come dire esistono farmacisti di serie A e farmacisti di serie B, farmacisti orientati solo al profitto e farmacisti eticamente saldi!

Se intendessimo il venditore come motivatore e non manipolatore, ci renderemo conto che in fin dei conti noi farmacisti, non siamo poi così tanto diversi dai venditori!

La motivazione esprime il perché è utile acquistare un bene, perché è importante fare un’azione nell’interesse del cliente.

Il venditore motivatore crede in quello che fa , è etico e fortemente empatico. E’ onesto e leale e risulta vincente perché il suo fine è la soddisfazione del cliente!

Il venditore motivatore è il consulente del suo cliente, offre i vantaggi associati all’acquisto del prodotto ed è il primo che crede nel prodotto che sta vendendo! Il farmacista è il venditore del farmaco, è il consulente del farmaco, è colui che deve consigliare il cliente in ragione delle proprie conoscenze per quello che può realmente essere utile e per quello che può dare un vantaggio al cliente stesso!

Ebbene in quest’ottica bisogna riprogrammare la farmacia, e riprogrammare anche l’approccio con i propri clienti! Molti sono alla ricerca continua di clienti nuovi, ma mentre bisognerebbe pensare a  cosa si può fare per costruire clienti fedeli?

Nell’ottica della motivazione, il cliente non si trova, non bisogna sbandierare cartelli per strada o offerte promozionali, ma bisogna costruirlo!

Costruirlo a partire da quello che si ha e da come ci si rapporta con il cliente e sfruttare i RIFERITI!!

Cioè tutte le persone che i clienti già fedeli vogliono segnalarci!! Solo se un cliente è soddisfatto tenderà a parlar bene di noi a qualcun altro e a consigliare un prodotto ad un altro potenziale cliente! Possiamo quindi chiedere Riferiti , ma attenzione a non essere eccessivamente invadenti!

Replica